Skip links

Vuoi diventare avvocato in Spagna?

Richiedi Informazioni




Richiedi Informazioni




Avvocato in Spagna

Diventa avvocato in Spagna ed esercita la tua professione in Italia

Sei laureato in Giurisprudenza ma non riesci a diventare avvocato in Italia?
Decidi di intraprendere il percorso spagnolo, e avrai  la possibilità di diventare avvocato stabilito ed esercitare la professione in Italia senza sostenere l’Esame di Abilitazione.
Dopo tre anni di esercizio puoi chiedere l’integrazione nell’Albo italiano come avvocato ordinario in base al d.lgs. 96/2001 e completare a tutti gli effetti il tuo percorso.

Il procedimento per diventare avvocato in Spagna

Convalida la tua Laurea in Spagna ottenendo il Grado in Derecho

Grazie al riconoscimento della carriera pregressa italiana, dovrai sostenere solo 10 esami

Iscriviti al Master en Abogacia in Spagna

Il Master ha una durata di 15 mesi e comprende lo studio online di discipline fondamentali e secondarie per un totale di 90 crediti formativi.

Iscrizione al Collegio degli Abogados di Madrid

Ti prepari con noi con una serie di esercitazioni online sulle principali materie oggetto della prova.

Iscrizione all’Albo italiano come Avvocato Stabilito

Ti iscrivi all’Albo italiano come avvocato stabilito e, dopo tre anni, richiedi il perfezionamento come avvocato ordinario (d.lgs. 96/2001).

A chi è rivolto il percorso per diventare Avvocato in Spagna?

Il destinatario ideale di questo percorso per diventare avvocato in Spagna  è il neolaureato che deve intraprendere, o ha appena intrapreso, la professione legale.
La recente riforma della legge di accesso all’avvocatura spagnola ha portato a due convocatorie annuali per la celebrazione dell’esame di stato, rendendo tale percorso di durata del tutto analoga alla pratica forense italiana.

L’esame di stato spagnolo consiste nell’espletamento di test a risposta multipla, prevalentemente in materia deontologica professionale, e la percentuale di risposte corrette (quindi di buon esito della prova) è fortemente legata alla votazione ottenuta durante la frequentazione del Master.

All’esito di quest’ultima fase la nostra società procederà con l’iscrizione in un Colegio de Abogados. Il percorso è personalizzato sulla base delle esigenze personali di ogni assistito. Il candidato iscritto al Master de Acceso a la Abogacia si vedrà riconosciuti 90 crediti tra pratici e teorici, potrà seguire il master interamente online e, per la parte pratica, dovrà recarsi saltuariamente in Spagna.

Per iscriversi al Master è necessario ottenere la certificazione di conoscenza della lingua spagnola C2 (ottenibile o tramite la stessa università in cui si svolgerà il master o presso qualsiasi altro istituto purchè riconosciuto).

NB: chi ha ottenuto la credencial di omologa del titolo in base alla legge precendente il Real Decreto 967 del 2014 può ancora iscriversi senza il conseguimento del Master.

Durata

Il percorso spagnolo per diventare avvocato ti impegnerà per circa 28 mesi.

La Preparazione

Potrai studiare online dall’Italia e andare in Spagna  solo per gli esami.

La Lingua

Imparei la lingua Spagnola con  appositi corsi da frequentare  nella tua città.

Supporto

Puoi contare sul  supporto didattico, logistico e burocratico in Spagna e in Italia.

Il Master

Master Universitario de Acceso a la Abogacia

Il Master universitario de “Acceso a la Abogacia” è caratterizzato da un programma giuridico innovativotanto nei contenuti che nella metodologia didattica data l’erogazione del corso in modalità e-learning, interamente on line.
Un programma pratico, grazie alla collaborazione posta in essere con “Ilustre Colegio de Abogados de Madrid” e con importanti e prestigiosi studi legali.
Coloro che seguiranno il Master en Abogacia oltre a conseguire il Diploma di Master di II livello, titolo  prestigioso e valido in tutta Europa, potranno proseguire la propria carriera professionale iscrivendosi all’albo spagnolo ed a qualunque albo europeo come Avvocato e potranno arricchire il curriculum personale conseguendo il Dottorato di Ricerca valido in tutta Europa dato che il Master è abilitante al conseguimento del Dottorato di diritto.
Al termine del Master si dovrà sostenere la Prueba de aptitud, che può essere svolta solamente da chi è immatricolato all’acto de resoluciòn definitivo. Questo test è una prova attitudinale composta da 70 domande più 5 di riserva.
Per superare l esame bastano 28/30 risposte corrette senza sbagliarne altre perché la risposta sbagliata conta come punteggio negativo. Si tratta di 50 domande di deontologia forense e 20 di diritto positivo.

L'Omologazione

Credencial de Homologaciòn

Superato il test si otterrà la Credencial de homologaciòn, che attesta l’avvenuta omologazione della laurea italiana con quella spagnola.
Una volta superato il test è possibile iscriversi come “Abogado” presso un “Ilustre Colegio de Abogados”  spagnolo, equivalente al nostro ordine degli  avvocati.
L’iscrizione dà diritto all’esercizio della professione forense in Spagna, ma non ancora in Italia.
Per fare questo è necessario chiedere l’iscrizione al registro degli avvocati stabili. Una volta ottenuta potrai esercitare la professione anche in Italia, ma per tre anni dovrai firmare come abogado.
Solamente dopo il periodo di tre anni è possibile chiedere di essere integrati con il titolo di avvocato italiano e di essere iscritti nell’ Albo ordinario

Il Riconoscimento Professionale

Riconoscimento qualifica professionale in Italia

Dopo tre anni dall’iscrizione nel registro degli avvocati stabili si procede dunque al riconoscimento della qualifica professionale ottenuta in Spagna, riconosciuta per legge (d.lgs n. 96 del 2 febbraio del 2001, nonchè D. Lgs. 206/2007) e si diventa avvocati anche in Italia, in quanto il titolo è stato acquisito in uno Stato membro dell’Unione Europea.

 

Diventa Avvocato in Spagna

Il percorso per diventare avvocato in Spagna

1.CONVALIDA A GRADO EN DERECHO

La CONVALIDA A GRADO EN DERECHO del proprio titolo di Laurea in Giurisprudenza (o titolo equipollente) è un requisito indispensabile, insieme al superamento del master en abogacia, per potersi iscrivere all’esame statale Spagnolo e diventare, successivamente, ABOGADO IN SPAGNA ed AVVOCATO STABILITO IN ITALIA.

In cosa consiste la CONVALIDA?

Semplicissimo. Si tratta di equiparare gli esami sostenuti presso l’Università Italiana con quelli richiesti in Spagna per l’ottenimento della laurea a GRADO EN DERECHO.

Allo stato attuale, in base alla nostra esperienza, per un Laureato Italiano in Giurisprudenza, le materie da affrontare sarebbero le seguenti:


  1. Derecho civil I
  2. Deontología profesional, principios jurídicos básicos e igualdad (Derecho constitucional I)
  3. Derecho procesal I
  4. Derecho financiero y tributario I
  5. Derecho del trabajo y de la seguridad social I
  6. Derecho administrativo I
  7. Derecho penal I
  8. Derecho mercantil I

2.MÁSTER EN ABOGACÍA

I. MÁSTER EN ABOGACÍA Y PRÁCTICA JURÍDICA è cosi strutturato:


Unico requisito di accesso: Laurea in Giurisprudenza (o titolo equipollente); Allo stato attuale non è richiesta nessuna certificazione della lingua Spagnola.


Durata: 3 q.uadrimestri di cui 2 moduli teorici ed un modulo pratico (16 mesi complessivi);
Modalità master: 100% a distanza (on-line);
Pratica esterna: potrà essere sia presenziale che a distanza a scelta del candidato, presso studi legali spagnoli convenzionati con la nostra società;
Sede esami: gli esami potranno essere on-line e/o presenziali nelle sedi di Roma e/o Madrid;
Tipologia esami: TEST A CROCETTE– in lingua spagnola, simili al modello dell’esame statale del Ministerio de Justicia che si dovrà sostenere successivamente

3.ESAME DI ABILITAZIONE STATALE SPAGNOLO

L’ ESAME DI ABILITAZIONE STATALE SPAGNOLO è cosi strutturato:


Requisiti: essere in possesso del titolo di Licenciado en Derecho o Grado en Derecho nonché aver superato il Máster en Abogacía y Práctica Jurídica.


Modalità: Come indicato nel BOE 2014-2847, Orden PRE/404/2014 del 14 di marzo, l’esame consisterà in una prova scritta oggettiva (test a crocette) dal contenuto teorico-pratico, della durata di 4 ore. Sono previste 75 domande, di cui 50 su materie generali sull’esercizio della professione di Abogado e 25 su una specialità giuridica a scelta fra le 4 proposte (a titolo esemplificativo, nel 2014 sono state scelte le seguenti materie: civile e commerciale – penale – amministrativo – lavoro)


Valutazione: Media ponderata tra il voto ottenuto nella prova attitudinale (70%) e voto ottenuto nel master (30%). La sufficienza si raggiunge ottenendo minimo 5 su 10.

Voto finale = (voto del master X 0,3) + (voto esame statale X 0,7) > 5

4.ISCRIZIONE COME ABOGADO

l’ ISCRIZIONE COME ABOGADO  presso un qualunque Ordine degli Avvocati Spagnolo (Barcellona, Madrid, etc) è il passo successivo da effettuare una volta superato l’esame statale spagnolo.

Con che modalità mi iscriverò?

La modalità di iscrizione sono principalmente 2:


EJERCIENTE POR CUENTA PROPIA – Soluzione ideale.
Tale ipotesi rispecchia in pieno la situazione reale, di un soggetto che si abilita in Spagna, e, poiché non ha rapporti di dipendenza (per i quali ci vorrebbe contratto e dichiarazione fiscale), si propone come esercente per conto proprio, domiciliato presso uno studio. Il professionista è esercente, con doppio domicilio italiano e spagnolo, consegna regolarmente le dichiarazioni fiscali, è iscritto alla Mutualidad (cassa pensionistica spagnola) ed è nella situazione ideale e potenziale per esercitare. Se venisse un cliente il giorno seguente, il professionista potrebbe fornirgli un servizio professionale e fare una regolare fattura, dichiarata presso il Fisco spagnolo. Tale modalità è inattaccabile e non può essere contestata.


NO EJERCIENTE – Soluzione valida, ma con significative riserve.
Soluzione valida, ma con significative riserve, poiché vincolata alla possibilità che l’ordine italiano di riferimento non accetti la modalità “non esercente”, poiché si tratterebbe di equiparare due termini non equiparabili. In altre parole, un soggetto non esercente chiederebbe di diventarlo in Italia, chiedendo l’ammissione come Avvocato Stabilito.
In teoria, vi dovrebbe essere tra i due termini professionali piena equivalenza (esercente-esercente) e, il fatto che la figura di avvocato non esercente non esista in Italia, potrebbe creare problemi nell’ammissione e nel riconoscimento, denotando un fumus di c.d. “frode delle etichette”. Al riguardo vedere anche “Consiglio nazionale forense (rel. Merli), parere 22 ottobre 2014, n. 78, quesito n. 422, COA di Ancona”.

5.ISCRIZIONE COME AVVOCATO STABILITO IN ITALIA

L‘ISCRIZIONE COME AVVOCATO STABILITO IN ITALIA è l’ultima fase del percorso ed è regolamentata dal D.Lgs 96/2001 (che recepisce la Direttiva Europea 98/2005). Una volta diventato ABOGADO IN SPAGNA basterà presentare la domanda di iscrizione presso il proprio Ordine degli Avvocati in Italia per poter esercitare subito la Libera Professione a tutti gli effetti.

Passati 3 anni di iscrizione nella Sezione Speciale, e dimostrando di aver lavorato in maniera continuativa, si diventerà AVVOCATI ORDINARI senza dover superare nessuna ulteriore prova.


In alternativa (o parallelamente all’iscrizione come Avvocato Stabilito), si potrà seguire la via del CNF (Consiglio Nazionale Forense). Presentando domanda presso il Ministero di Giustizia, il candidato (che si presenta come professionista di altro paese facente parte della Comunità Europea) dovrà superare una “misura compensativa” (in genere prova scritta ed orale) per poter diventare immediatamente AVVOCATO PER DECRETO MINISTERIALE. In questo caso si riuscirebbe a ridurre i 3 anni necessari nel caso di iscrizione come Avvocato Stabilito.

Richiedi Informazioni




Raggiungi il tuo Obiettivo

Diventa Avvocato con un percorso facile e rapido

Diventa Avvocato in Romania

Nuovo percorso per diventare avvocato in Romania

La corte costituzionale si è sempre espressa positivamente sulla possibilità per il cittadino europeo di scegliersi lo Stato membro nel quale desideri acquisire e o esercitare la propria professione, garantendo l’inalienabile diritto sancito dai trattati eurepei.

Il percorso romeno prevede un esame di abilitazione e ha per oggetto quattro materie: diritto civile, penale e le due procedure e non nove o dieci come in Spagna.

La legge 51 del 1995 per l’accesso alla professione in Romania impone, per diventare un  Avvocato Junior, un primo esame e poi un periodo di pratica biennale sotto la supervisione di un Avvocato con almeno sei anni di anzianità al termine del quale è previsto appunto l’esame per divenire Avocat Definitif.

Per diventare avvocato in Romania, avendo i requisiti, è necessario iscriversi al prossimo esame utile, che si tiene mediamente alla fine di ogni mese; ti verranno forniti tutti gli strumenti e la documentazione italiano/rumeno per superare l’esame. Una volta in Romania verrai assistito e accompagnato in tutti i passaggi, dall’aeroporto di Bucarest  fino al ritorno in Italia. Una volta superato l’esame ci occuperemo di raccogliere tutta la documentazione necessaria per iscriverti in un ordine forense nazionale.

Il procedimento per diventare avvocato in Romania

Il ministero di educazione di Bucarest impiega circa 20 giorni ad omologare il titolo e nel frattempo si accede all’esame di abilitazione. Gli esami si fanno di venerdì o sabato e si concretizzano in 15 domande, con supporto in italiano, tipo test per ogni materia (le materie d’esame sono 4). L’esame si ritiene superato rispondendo correttamente ad 11 domande su 15. Per esercitarsi verranno forniti dei test a risposta multipla dai quali verranno selezionate la maggior parte di quelle domande che poi verranno poste in sede d’esame. L’esame dura 2 ore . E’ necessario andare a Bucarest una volta sola. Bucarest è facilmente ed economicamente raggiungibile dagli aeroporti delle principali città italiane.

Risparmia tempo abilitati e sostieni l’esame di avvocato all’estero